Statistiche siti

Sono state pubblicate ieri pomerggio sul sito dell’ORC le nuove regulations dell’ORC International, dell’ORC Club, dell’IMS e delle classi GP42, GP33 e GP26. L’Offshore Racing Council, inoltre, ha messo a disposizione degli addetti ai lavori la nuova versione del Green Book, compedio utile agli organizzatori degli eventi svolti sotto l’egida dell’ORC.

Read more

Mentre Sebastien Josse si dirige a nord su un BT a pezzi o quasi, i solitari continuano la loro battaglia, nonostante le condizioni incontrate siano state le peggiori di tutta questa incredibile Vendée Globe. In testa, Foncia ha allungato su Veolia Environnement, anche se il distacco è sempre inferiore alle cinquanta miglia.

Read more

Storie di Vendée, storie di uomini. Un altro capitolo nell’incredibile storia di questa edizione lo scrive suo malgrado Sebastien Josse, secondo classificato nel 2004. Lo skipper di BT, protagonista durante la discesa dell’Atlantico e attualmente in lotta per la terza piazza, ha chiamato il suo shore team alle 11.47 GMT di oggi per comunicare che il suo scafo ha riportato estesi danni strutturali in seguito alla caduta nel cavo di un’onda.

Read more

Alle 21.20 ora locale, mentre si trovava 32 miglia a est di Point Peprendicular, il Farr 53 Georgia, impegnato nella Sydney Hobart, ha perso il timone e ha iniziato a ad imbarcare acqua. La gravità della situazione ha obbligato lo skipper Greame Ainley a lanciare il mayday e a ordinare l’abbandono della barca.

Read more

In data 23 dicembre, altri cinque team hanno sottoscritto l’Amicus Brief presentato davanti alla Corte d’Appello dello Stato di New York daTeam French Spirit, Green Comm Challenge, Argo Challenge, Team Shosholoza e Ayre Challenge.

Read more

Dopo quindici ore di mare e di venti portanti, grande è l’incertezza al comando della sessantaquattresima Sydbey Hobart. Wild Oats XI, titolare del record del percorso e vincitore in tempo reale delle ultime tre edizioni, non riesce infatti a liberarsi dalla pressante marcatura di Skandia che, nel corso delle ultime ore, grazie ad una rotta più a terra, è addirittura balzato al comando e indica la via alla flotta attraverso il Mar di Tasmania.

Read more

A coclusione dei complessi lavori di recupero seguiti alla scuffia di domenica scorsa, l’Hydroptere è stato finalmente alato presso il cantiere Foselev Marine a La Seyne sur Mer.

Read more

A poco più di un mese dall’inizio delle regate, il Comitato Organizzatore delle Louis Vuitton Pacific Series ha reso noti gli ultimi dettagli riguardanti l’evento che, lo ricordiamo, si svolgerà ad Auckland tra il 30 gennaio e il 14 febbraio 2009. Come preannunciato, le regate si disputeranno nel tratto di mare compreso tra l’Isola di Rangitoto e il Golfo di Hauraky.

Read more

Un Natale meno brillante del previsto per Michel Desjoyeaux. Forse distratto dalla festività, forse dalla necessità di tirare un pò il fiato dopo aver fronteggiato per lunghe ore venti tesi da nord-nordset, lo skipper di Foncia ha rallentato il passo. Ad approfittare della frenata è stato Roland Jourdain che ha quasi dimezzato lo svantaggio, portandosi a trentaquattro miglia dal leader.

Read more

Natale ritardato per Michel Desjoyeaux, almeno sino a quando il tempo migliorerà. Solo allora lo skipper di Foncia aprirà i regali imbarcati prima della partenza in vista delle festività viaggianti, regali, a suo dire, che gli facevano gola da sei settimane. Un Natale ritardato anche perchè, da dodici ore avanti rispetto all’Europa centrale, il gruppo di testa è finito dodici ore indietro. I battistrada, infatti, hanno superato ieri l’International Data Line.

Read more

Un augurio di cuore dalla redazione di Zerogradinord.it affiché il vostro Natale sia colmo di affetti e caldo d’amore.

Read more

Gli ultimi bollettini meteo parlano di una sessantquattresima Rolex Sydney Hobart partcolarmente veloce, talmente veloce da lasciar pensare alla possibilità che Wild Oats XI, o il suo rivale Skandia, riescano nell’impresa di migliorare di alcune ore il record della regata.

Read more

Telefonica Blue ha presentato una protesta contro Ericsson 3 per una presunta infrazione al regolamento di regata avvenuta durante la terza tappa della Volvo Ocean Race.

Read more

Pian piano le miglia si comsumano e casa è sempre più vicina. A indicare la via è sempre Michel Desjoyeaux, anche se Foncia, nelle ultime ventiquattro ore, ha perso un pò di terreno nei confronti di Roland Jourdain. Lo skipper di Veolia Environnement, navigando leggermente più a nord del leader, si è portato a meno di sessanta miglia dal battistrada.

Read more

Team Russia ha annuciato questa mattina il suo ritiro dalla Volvo Ocean Race a causa della mancanza di fondi. A nulla sono valsi gli sforzi profusi dal management per chiudere accordi commerciali con potenziali sponsor e i liquidi sono ben presto finiti.

Read more

Si sono concluse con successo le operazioni di recupero dell’Hydroptere, il trimarano che domenica pomeriggio, dopo aver toccato i sessantun nodi, si è ribaltato a causa delle avverse condizioni meteo.

Read more

Nonosatnte le speranze di record siano ormai tramontate, Thomas Coville prosegue nel suo giro del mondo in solitario a bordo di Sodeb’O. Lo skipper francese, ormai giunto a metà del Pacifico, è spinto da ormai svariate ore da venti superiori ai trenta nodi, che gli hanno permesso di far segnare spunti prestazionali davvero importanti.

Read more

Con l’arrivo di Green Dragon e Team Russia nella tarda serata di ieri si è quasi conclusa la terza tappa della Volvo Ocean Race. In mare c’è solo il Team Delta Lloyd che, rotto uno dei bracci utili a basculare la chiglia poche ore prima del cancello di Palau We, si avvicina a Singapore con incedere lento ma deciso.

Read more

Non sarà l’apocalisse, ma i solitari stanno affrontando la prima vera tempesta del profondo sud. Tre basse pressioni coprono il grosso della flotta, a partire dai primi per arrivare a chi la regata la vive nelle retrovie.

Read more

Tagliando il traguardo di Singapore alle 14.51.22 GMT, Telefonica Blue si è aggiudicato la terza tappa della Volvo Ocean Race. Lo scafo di Bouwe Bekking, secondo già a Cochin e al cancello di Palau We, ha anticipato di un niente Il Mostro di Ken Read, riuscito nelle ultime miglia a sorpassare sia Ericsson 3 che Ericsson 4, giunti rispettivamente terzo e quarto.

Read more