Statistiche siti

Puntuali, alle 12, gli scafi iscritti alla quarta edizione della Palermo-Montecarlo hanno preso il largo, lanciandosi verso il Principato di Monaco. Subito al comando Damiani-Ourdream, ma il favorito alla vittoria in tempo reale è il centoquaranta piedi maltese Senso One. In compensato i favori del pronostico sono per Out of Reach, vincitore della passata edizione.

Read more

Depositate le motivazioni della sentenza favorevole all’equipaggio danese, trionfatore nel 49er. Secondo il Comitato di Regata, Warrer-Ibsen non avrebbero tratto nessun vantaggio regatando con la barca dei croati, controllata a fondo dagli stazzatori dell’Olympic Measurement Committee.

Read more

Nel giorno in cui gli australiani conquistano l’oro nel 470 maschile e femminile, la Sensini si porta al comando dell’RS:X femminile. A due prove dalla fine, la campionessa grossetana ha due punti di vantaggio sulla cinese Jian Yin. Giornata positiva anche per Diego Romero, che nella Medal Race di domani tenterà di conquistare una medaglia nel Laser, e per Marcolini-Bianchi, saliti al quinto posto nel Tornado.

Read more

La Giuria della XXIX Olimpiade ha deciso: la Medal Race della classe 49er è valida. L’oro va quindi ai danesi che l’hanno corsa con lo scafo dei croati. Secondi gli spagnoli Martinez-Fernandez, ancora sul podio dopo Atene, e bronzo ai fratelli Peckolt. Quarti i Sibello, ma la Federvela ha annunciato di voler valutare le possibilità di un ricorso.

Read more

In attesa di prendere il largo alla volta di Montecarlo, gli scafi iscritti alla Palermo-Montecarlo si sono dati battaglia in una prova sulle boe. Vittoria di Out of Reach, lo scafo trionfatore dell’edizione 2007. Secondo il Farr 53 Lauria, timonato da Gabriele Bruni. In regata anche alcuni maxi, tra i quali Damiani-Ourdream e Steinlagher II.

Read more
Pechino 2008 – Qingdao – Resterà in bilico, almeno sino a domani, la possibile medaglia di bronzo di Pietro e Gianfranco Sibello. A mezzanotte e mezza, dopo cinque ore di riunione, la Giuria Internazionale, composta da John Doerr, David Tillett, Josje Hofland, Takao Otani e Marianne Middelthon, non ha trovato una soluzione al... Read more

Emozioni a non finire nel primo giorno di finali della vela olimpica. A Qingdao, dove vento e mare non sono mancati, assegnati tre ori. Uno a Ben Ainslie (Finn), ora a un solo alloro dal mito Paul Elvstrom, uno alle inglesi Ayton-Webb-Wilson (Yngling) e uno ai danesi Warren-Ibsen (49er). Quest’ultimo risultato, maturato al termine di una Medal Race da leggenda, è ancora incerto. Sui danesi, che dopo aver disalberato hanno preso parte alla manche utilizzando lo scafo dei croati, grava una protesta di stazza presentata dal Comitato di Regata. Qualora venissero squalificati, i danesi cederebbero l’oro agli spagnoli Martinez-Fernandez e i Sibello, attualmente quarti, avrebbero la soddisfazione del bronzo. Nelle altre classi bene Alessandra Sensini, ora seconda nell’RS:X femminile, e Marcolini-Bianchi, in netta ripresa tra i Tornado. Così così Diego Romero, sceso al settimo posto tra i Laser Standard, e Negri-Viale, settimi di giornata ma sempre fuori dai dieci.

Read more

Clamoroso a pochi minuti dal via della Medal Race della classe 49er. I danesi, leader con buon margine della classifica, hanno disalberato e devono dire addio ai sogni di gloria. Un incidente che lancia i fratelli alassini verso il successo finale. Attenzione però agli australiani.

Read more

Ennesima giornata di vento leggerissimo a Qingdao. Rinviate a domani le Medal Race di Yngling e Finn. Bene Romero, tornato primo tra i Laser, e i Sibello, attesi alla Medal Race di domani da secondi della classe 49er. Per gli altri azzurri, speranze di medaglia ridotte al lumicino. Assegnata matematicamente la prima medaglia d’oro: nel 470 maschile gli australiani Wilmot-Page si presenteranno alla Medal Race di lunedì con un vantaggio di ventidue punti sul secondo.

Read more

Seconda giornata di passione a Qingdao, dove il vento è arrivato solo nel corso del pomeriggio. Male quasi tutti gli atleti azzurri. Si difendono la Sensini, sempre quarta, e il finnista Giorgio Poggi, che ha chiuso la sua Olimpiade a un solo punto dalla Medal Race. Nessuna regata per i 49er, la cui serie di qualificazione si chiuderà domani con buone possibilità di medaglia per i Sibello, terzi.

Read more

Le barche rientrano in Marina al traino dei mezzi di appoggio: almeno sino ad ora, a Qingdao, il vento non si è alzato. Restano in mare solo Finn e Yngling, per i quali il programma prevedeva tre prove. La speranza era quella di poter completare la serie di dieci prove prima dell’appuntamento con la Medal Race, fissata per domani.

Read more

Dando fiducia ai bollettini che per i prossimi giorni promettono vento teso tra le boe di Qingdao, Mitch Booth, portacolori tra i Tornado della squadra olandese, ha deciso di regatare utilizzando un gennaker dal taglio classico. Finisce così in soffitta il rivoluzionario profilo da utilizzare durante la navigazione di bolina. Gli unici a scommettere sul Code Zero saranno gli statunitesi Lovell-Ogletree che, agli stazzatori, non hanno presentato alcun gennaker standard.

Read more

L’annullamento di tutte le prove previste per la giornata odierna ha costertto gli organizzatori delle regate a cinque cerchi a ridefinire il programma. La conseguenza è che domani, tra le boe di Qingdao, saranno impegnate tutte le classi. Le previsioni parlano di vento teso da nord-est. Finne Yngling dovrebbero chiudere la serie di qualificazione. Nel singolo pesante, Giorgio Poggi è a caccia di un posto tra i dieci: piazzamento che gli garantirebbe l’accesso alla Medal Race.

Read more

A causa della totale assenza di vento, il Comitato di Regata dei Giochi Olimpici ha issato l’intelligenza a terra. Probabile un rinvio di tutte le gare in programma oggi. Il Comitato Organizzatore ha tenuto a sottolineare che, in caso di ulteriori rinvii, sei prove sono più che sufficienti per definire i partecipanti alla Medal Race.

Read more

I capricci del vento hanno impedito il completamento delle regate previste per la quinta giornata della vela olimpica. Una sola manche è bastata a Diego Romero per balzare al comando della classe Laser. Sempre terzi i Sibello nel 49er e quarti Zandonà-Trani nel 470. Quinte Conti-Micol, ancora in lotta per una medaglia. Tra i Finn, dove a dominare è Ben Ainslie, Giorgio Poggi si è portato a ridosso della decima posizione e continua a cullare speranze di Medal Race.

Read more

Dopo quattro giorni di regate ad altissimo livello, la vela olimpica continua ad essere quasi totalmente snobbata dai principali network televisivi operanti sul territorio nazionale. Poche le immagini reperibili in internet, in gran parte criptate per motivi legati ai diritti tv. Va un pò meglio sulla carta stampata, anche se, ad avere ampio risalto, sono state le foto di une velista tedesca intenta a far pipi dalla falchetta del suo Yngling.

Read more

Il solitario francese ha bissato il successo ottenuto nel 2006. Determinante ai fini della vittoria di Financo è risultata la prima tappa, accorciata a causa della totale assenza di vento. Il vantaggio accumulato in quella occasione, è stato amministrato con sapienza da Troussel, primo davanti a Gildas Morvan e Frédéric Duthil, vincitori rispettivamente della seconda e della terza frazione.

Read more

Giornata positiva per i colori italiani nelle acque di Qingdao. Partenza lanciata per Diego Romero nel Laser: dopo due prove l’italo-argentino è secondo. Risalgono in classifica i 470 di Zandonà-Trani e Conti-Micol. Bene Alessandra Sensini, vincitrice di una manche e in piena lotta per una medaglia.

Read more

Vittoria di Frédéric Duthil nella tappa conclusiva della Solitaire du Figaro. Grazie a una conduzione di gara attenta a aggressiva, lo skipper francese ha scalzato Erwan Tabarly dal terzo gradino del podio, sul quale sono saliti anche Gildas Morvan, secondo, e Nicolas Troussel, vincitore di questa edizione grazie all’exploit messo a segno nella frazione d’apertura.

Read more

Nonostante il malumore sorto attorno all’innovativo gennaker di sua invenzione, Mitch Booth, talento australiano che a Qingdao correrà per l’Olanda, ha presentato il suo Code 0 agli stazzatori. Una scelta dettata dalle previsioni meteo, verso la quale paiono orientati anche John Lovell e Darren Bundock, timonieri degli armi statunitense e australiano.

Read more