Campionato Europeo ORCi, il resoconto della prima giornata

Punta Ala – Vento ballerino e tanti fuoriclasse della vela, in acqua a Punta Ala per il Campionato Europeo Orc International-Trofeo Prysmian Celadrin, la manifestazione organizzata dallo Yacht Club Punta Ala, con il supporto degli sponsor Prysmian e Celadrin e del partner tecnico Slam, che è iniziato oggi con la disputa della prima regata tra le boe.

Le trenta barche partecipanti, in rappresentanza di otto nazioni e con a bordo una serie di campioni della vela, a partire dall’ex-skipper di Luna Rossa Francesco de Angelis, imbarcato su Cronos 2, sono scese in acqua questa mattina intorno alle 11, ma hanno dovuto attendere qualche ora prima che il vento riuscisse a stabilizzarsi in direzione e intensità, motivo per cui il Comitato di Regata è riuscito a far disputare solo una regata invece delle due previste dal programma.

Una prova molto combattuta, con un vento che non ha mai superato gli 8 nodi d’intensità, che è stata vinta dal Tp52 Aniene 1° Classe di Giorgio Martin, portato da Alessandro Maria Rinaldi, nel Gruppo A (al secondo posto Nautilus Wave di Stillitano-Narduzzi e al terzo il Salona 41 Vitamin-A di Andrea Lacorte) e dall’M 37 Low Noise di Giuseppe Giuffré (al timone Duccio Colombi) nel Gruppo B, seguito dal nuovo Grand Soleil 39 Morgan IV di Nicola De Gemmis e dall’Nm 38 Scugnizza di Vincenzo De Blasio.

Il Campionato Europeo Orc International-Trofeo Prysmian Celadrin prosegue domani, con la partenza della regata lunga. Una prova di circa 130 miglia che si svilupperà tra Punta Ala e l’isola del Giglio.

Per condividere l’articolo…

0 Commenti

Commenta questo articolo per primo

Lascia un commento




Current ye@r *