America’s Cup, il Royal Swedish Yacht Club è il nuovo Challenger of Record

San Francisco – Il Royal Swedish Yacht Club è il nuovo Challenger of Record della 34ma America’s Cup. Il club nautico svedese, rappresentato da Artemis Racing, subentra al Club Nautico Roma, ritiratosi dalla competizione in seguito al forfait di Mascalzone Latino.

Una novità scontata e annunciata, vuoi perché il team di Torbjorn Tornqvist e dello skipper Paul Cayard, avendo sfidato Oracle Racing per secondo, era il naturale destinatario del titolo, vuoi perché tra Artemis Racing e il Defender, come spiegato da Grant Dalton pochi giorni fa, i rapporti sono più che amichevoli.

Informato ufficialmente della rinuncia del team di Vincenzo Onorato da parte del Golden gate Yacht Club, Iain Murray, CEO dell’America’s Cup Race Management, ha commentato: “Ringraziamo il Club Nautico Roma e Mascalzone Latino per gli sforzi profusi durante l’importante fase di start-up della 34ma America’s Cup. Se da un lato siamo dispiaciuti per aver perso un team come Mascalzone Latino e un club come il Club Nautico Roma, dall’altro siamo sicuri che Artemis Racing e il Royal Swedish Yacht Club sapranno interpretare al meglio un compito così delicato“.

Verso l’inizio di giugno verranno resi noti altri dettagli inerenti la 34ma America’s Cup: l’occasione sarà una conferenza stampa in programma a San Francisco.


AMERICA’S CUP, ARTEMIS RACING (ROYAL SWEDISH YACHT CLUB) IS THE NEW CHALLENGER OF RECORD
[America's Cup Press Release] The Royal Swedish Yacht Club (Kungliga Svenska Segel Sällskapet, KSSS), represented by Artemis Racing, has become the Challenger of Record for the 34th America’s Cup. “We welcome KSSS and their team Artemis Racing into this role,” AC34 Regatta Director Iain Murray said.

America’s Cup Defender, Golden Gate Yacht Club, informed Murray of the withdrawal by the Italian yacht club Club Nautico di Roma earlier today.

We also thank Club Nautico Roma and their team Mascalzone Latino for their efforts in the important start-up phase of the 34th America’s Cup. While we are disappointed to lose a great Italian contender in Mascalzone Latino and Club Nautico Roma, we are confident in the leadership we anticipate from the Kungliga Svenska Segel Sällskapet and Artemis Racing.

Club Nautico Roma filed the first challenge for the 34th America’s Cup and thereby became the Challenger of Record. Kungliga Svenska Segel Sällskapet was the second challenger to enter, and under America’s Cup rules, automatically succeeds as Challenger of Record.

Additional America’s Cup updates will be provided in early June at a media conference in San Francisco. A save-the-date and details will be issued next week.

Per condividere l’articolo…

3 Commenti

  1. Giuseppe Blardone scrive:

    In quanti a Cascais? Io dico tre, quattro… su quattordici sfidanti iscritti!

    Artemis, Oracle Racing, Emirates Team New Zealand, China Team… ovviamente Oracle Racing con due barche, la sua e la “ex” di Mascalzone.

    Giuseppe Blardone

  2. Piero Lotti scrive:

    Paul Cayard e Russell Coutts hanno raggiunto il loro obiettivo: volevano gestire la Coppa, e ora potranno farlo.

    Intanto in molti si guardano attorno e vedono immobilità e scarso entusiasmo.

    Buon divertimento.

    PL

  3. Franco Rizzi scrive:

    Da un Challenge of Record amichevolmente silente, a uno amico al di la’ di ogni ragionevole dubbio.

    Bella la vita del Defender…

    Franco

Lascia un commento




Current day month ye@r *