Class MJ 90, dopo i rumors…

Ravenna – Una nuova classe one design di 90 piedi, rigorosamente monoscafo, pensata per dar vita a un circuito di elité articolato su alcuni degli appuntamenti più prestigiosi del Mediterraneo. Un rumor in giro da tempo, almeno sin dalla fine della 32ma America’s Cup, che da oggi, grazie alle informazioni in nostro possesso, pare assumere un aspetto più definito.

La nuova classe, infatti, potrebbe presto diventare realtà e assumere il nome di MJ 90.

Caratterizzato da linee d’acqua essenziali e lungo appunto 27 metri, lo scafo sarà largo 4.80 metri e avrà un pescaggio limitato a 5.00 metri per agevolarne l’ingresso all’interno di buona parte dei porti del Mediterraneo. Dotato di chiglia fissa con trim-tab composta da lama in acciaio e siluro in piombo, l’MJ 90 un dislocamento di circa 18.500 chili e sarà portato in regata da un equipaggio composto da diciassette velisti, senza limitazione al numero di professionisti, più due ospiti.

Il piano velico sarà molto simile a quello degli ACC di ultima generazione: l’albero in carbonio avrà infatti le crocette in linea e sarà sorretto da un backstay che potremmo definire d’impronta classica.

Limitazioni saranno imposte al numero di vele realizzabili nel corso della stagione e il pacchetto iniziale comprenderà due rande, quattro fiocchi, un Code Zero e quattro gennaker. Al momento non è previsto un fornitore unico del corredo vele.

La costruzione delle barche, seguita passo passo dagli stazzatori per garantire la perfetta rispondenza di ogni singola unità al regolamento di classe, dovrebbe essere realizzata da un masimo di due cantieri.

Qualora i promotori dovessero decidere di trasformare il progetto in realtà è lecito attendere il varo dei primi MJ 90 per la primavera del 2012. L’obiettivo è quello di arrivare in tempi rapidi alla costituzione di una flotta di almeno sei scafi.

Il costo di ogni unità dovrebbe aggirarsi attorno ai 4.250.000 Euro, cui andranno aggiunti circa 700.000 Euro per il kit comprendente albero, sartiame e due boma.

Il programma stagionale, almeno per i primi anni, dovrebbe svolgersi interamente in Mediterraneo e articolarsi su cinque eventi scelti tra i più importanti del calendario internazionale. A tal proposito sarebbero state individuate la Rolex Capri Sailing Week, la Giraglia Rolex Cup, la Copa del Rey, la Maxi Yacht Rolex Cup e Les Voiles de Saint Tropez. A partire dal secondo anno si sta pensando di affiancare le regate di flotta con eventi di match race.

Class MJ 90
L.f.t. 27.00 mt.
BMax 4.80 mt.
Pesc. 5.00 mt.
Disl. 18.500 kg
Chiglia fissa
Equipaggio 17+2

Per leggere il main concept dell’MJ 90 clicca qui.


CLASS MJ 90, AFTER THE RUMORS…
Ravenna – A new 90-foot one-design class, strictly monohull, designed to create an elite circuit on some of the most important events in the Mediterranean. A rumor for a long time, at least since the end of the 32nd America’s Cup, which now, thanks to our information, it seems more defined.

The new class may soon become a reality under the name of MJ 90.

Characterised by essential lines and 27 meters long, the hull is 4.80 meters wide and will have a limited draft to 5.00 meters to facilitate the navigation into most of the Mediterranean ports. Equipped with a fixed keel with trim-tab composed by steel blade and torpedo lead, MJ 90 will have a displacement of about 18.5 tons and will be sailed by a crew of seventeen sailors, with no limitation to the number of professionals, plus two guests.

The sail plan is very similar to the last ACC generation boat: the carbon mast will have inline spreaders and backstays.

Restrictions will be imposed on the number of sails carried out during the season and the initial package will include two mains, four jib, a Code Zero and four spinnaker.

The construction of the boats, followed step by step measurers to ensure the perfect matching of each unit to the class rules should be made by two shipyards.

If the promoters were to decide to go forward with the project we can expect the launch of the first MJ 90 for the 2012 spring. The goal is to get quickly to the establishment of a fleet of six boats.

The cost of each unit should be around 4.25 million Euro, which will add around 700.000 Euro for mast, rigging and two booms.

The seasonal program, at least the first year, should be conducted entirely in the Mediterranean and consists of five events from among the most important of the international calendar. In that regard the promotores have been identified in the Rolex Capri Sailing Week, the Giraglia Rolex Cup, the Copa del Rey, the Maxi Yacht Rolex Cup and Les Voiles de Saint Tropez. From the second year they are planning to combine the fleet racing with some match racing events.

Class MJ 90
L.o.a 27.00 mt.
Beam 4.80 mt.
Draft 5.00 mt.
Displ. 18.500 kg
Keel fixed
Crew 17+2

To read the main concept of MJ 90 class click here.

Per condividere l’articolo…

4 Commenti

  1. Piero Lotti scrive:

    Ridateci i monoscafi: sono barche che tutti capiscono e le uniche adatte al match race. Vi ricordate SUI-100 contro NZL-92? Altra storia…

    PL

  2. Giuliano Scalise scrive:

    Bella barca, senza dubbio.
    Ma un conto è progettare un circuito, un altro trovare armatori pronti a investire denari nell’impresa…
    Speriamo non si tratti di una gravidanza isterica.

    Giuliano

  3. Sergio Palloni scrive:

    Simile, molto simile all’AC90… una barca di grande fascino, occasione persa per la 34ma America’s Cup.

    Sergio P.

  4. Marco Grimaldi scrive:

    Ciao a tutti,
    certo qualcosa di più si poteva innovare nel piano velico, ma vuoi mettere il match race qui sopra invece che a bordo dell’AC45?

    Marco Grimaldi

Lascia un commento




Current ye@r *