Statistiche siti
Sono 45 oltre i Team che si troveranno sulla linea di partenza della Monte Argentario Winter Series e della 2° Argentario Coastal Race.

Monte Argentario – Sono 45 oltre i Team che si troveranno sulla linea di partenza della Monte Argentario Winter Series e della 2° Argentario Coastal Race. Un buon successo per l’esordio del Campionato organizzato per la prima volta insieme dai tre Circoli dell’Argentario: Circolo Nautico e della Vela Argentario, Yacht Club Santo Stefano e Circolo Canottieri e Vela Porto Santo Stefano.

L’Argentario Coastal Race, è un campionato di solo costiere già collaudato lo scorso anno con successo dal CNVA, aperto ad equipaggi completi o nella formula X2; la MonteArgentario Winter Series invece, si disputerà sui tradizionali percorsi tra le boe, ad eccezione della prima giornata ed in quella dedicata al trasferimento tra Porto Santo Stefano e Cala Galera. In queste due giornate le flotte regateranno insieme.

La prima fase si svolgerà sullo splendido campo di regata prospiciente Santo Stefano, con i percorsi delle costiere che arriveranno fino aTalamone o al Giglio; la seconda fase, a partire dalla prova del 22 gennaio che prevede il giro del promontorio, si svolgerà nel campo di regata tra Porto Ercole, la Feniglia ed il promontorio di Ansedonia, l’area che fin daggli anni ’60 è stata palcoscenico del Campionato Invernale.

Da questa iniziativa speriamo possano nascere sempre più frequenti collaborazioni tra i tre Circoli, per regate di livello tecnico e sociale sempre più elevato, sulla spinta di un comune amore per questo territorio” dice Augusto Massaccesi direttore sportivo del CNVA.

Sarà un campionato molto tecnico e difficile sia per i partecipanti, per gli organizzatori e il Comitato di Regata per la contemporaneità di due diverse regate nello stesso giorno. Un’ulteriore aspetto tecnico da non sottovalutare è che quando si saranno carpiti i segreti dell’area davanti a Porto Santo Stefano ci si trasferirà sull’altro versante del promontorio dell’Argentario” sottolinea Daniele Scotto direttore sportivo del Circolo Canottieri e Vela Porto Santo Stefano.

  • Giovanni

    1 Novembre 2016 #1 Author

    Scandalosa gestione dello YCSS delle due giornate di regata.

    Nella prima con partenza prevista per le 12 si annulla la regata alle 14! per assenza del vento che si è alzato steso e costante subito dopo e per tutto il pomeriggio (forse il comitato doveva pranzare?!)

    Nella seconda si accorcia la coastal race a 7.3 mn! per poco vento?!?!?!!? 8 nodi costanti!!

    Al ristoro del dopo regata, oltre la metà dei regatanti è rimasta a secco di tutto (la laconica risposta dell’organizzazione è stata: riferirò a chi di dovere) – chissà a chi?

  • Giovanni

    5 Novembre 2016 #2 Author

    Lo YCSS si supera nella sua scandalosa gestione sportiva. Quando tutte le regate del Tirreno sono annullate per cattivo tempo, decide di issare l’Intelligenza a terra il mattino della regata.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *