Statistiche siti
Comincerà domani, domenica 20 febbraio a Muscat, in Oman, la prima tappa delle Extreme Sailing Series 2011, il circuito internazionale che si disputa a...

Muscat – Comincerà domani, domenica 20 febbraio a Muscat, in Oman, la prima tappa delle Extreme Sailing Series 2011, il circuito internazionale che si disputa a bordo dei velocissimi catamarani Extreme 40 e che vedrà impegnati undici team provenienti da nove nazioni tra i quali Niceforyou, Luna Rossa, Alinghi, Emirates Team New Zealand, Artemis, Red Bull, oltre ai due team di casa Oman Sail e The Wave Muscat. Le regate si concluderanno giovedì 24 febbraio.

L’unico equipaggio interamente italiano è quello del Niceforyou Sailing Team (lo skipper è il veneziano Alberto Barovier, con lui a bordo Alberto Sonino, Dede De Luca e Simone De Mari), che dopo due settimane di allenamento nelle acque del Mar Arabico è pronto al via delle regate.

Alberto Barovier, al termine della sessione odierna di test ha raccontato: “I giorni appena trascorsi sono stati davvero intensi, abbiamo provato manovre e velocità della barca confrontandoci in allenamento con i nostri avversari su percorsi differenti. Il bilancio finale è molto positivo. Il livello dei partecipanti è altissimo, tutti i migliori sono qui. Ho ritrovato, infatti, molti dei miei compagni o avversari delle ultime due edizioni della Coppa America. Niceforyou è un team all’esordio in questo circuito, partiamo consapevoli di aver fatto tutto il necessario per essere competitivi. Abbiamo una buona velocità, che è un aspetto fondamentale in regate così impegnative e di altissimo livello, dove ogni singolo errore può essere determinante”.

Il Niceforyou Sailing Team parteciperà a tutte le tappe del circuito che, dopo l’Oman, si sposterà a Qingdao in Cina (15-17 aprile), dunque a Istanbul in Turchia (27-29 maggio), a Boston negli USA (30 giugno-4 luglio), a Cowes in Gran Bretagna (6-12 agosto), per poi tornare la seconda volta consecutiva a Trapani dal 16 al 18 settembre. Ancora a seguire le tappe di Nizza, in Francia (30 Settembre–2 Ottobre), Almeria in Spagna (12-16 Ottobre) e Singapore (9-11 Dicembre).

Le regate vengono disputate sia in mare aperto, sia con la formula ‘stadio’ ovvero vicino alle rive o all’interno dei bacini portuali, a diretto contatto con il pubblico. Si svolgono in media dalle sei alle nove prove al giorno della durata di 12-15 minuti ciascuna.

Per leggere un’intervista di Alberto Barovier clicca qui.

  • Cami

    20 Febbraio 2011 #1 Author

    Forza Alby!

  • Maurizio Cora’

    10 Marzo 2011 #2 Author

    Ciao Alberto,
    complimenti vivissimi per questo nuovo impegno. Saluta anche Cristian.
    Maurizio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *