Un italiano in Volvo Ocean Race: Gabriele Olivo

[singlepic=458,170,250,,left]Equipo Telefonica – Alicante – Presentati oggi i media crew di Equipo Telefonica, ovvero coloro che, a bordo dei VOR 70 impegnati nella Volvo Ocean Race, si occuperanno di documentare dall’interno gli accadimenti della regata oceanica per eccellenza e di inviare il materiale acquisito a terra. Nonostante siano destinati a vivere a stretto contatto con gli altri membri dell’equipaggio, i media crew non potranno svolgere compiti di carattere tecnico, mentre potranno essere impiegati per cucinare e riordinare le imbarcazioni. A ricoprire questo fondamentale compito saranno Mikel Pasabant su Telefonica Black e Gabriele Olivo su Telefonica Blue, imbarcazione di cui sarà skipper Bouwe Bekking.

Olivo, nato a Belluno il 31 marzo del 1978, sarà dunque l’unico italiano impegnato nell’ambito della prossima Volvo Ocean Race. Velista professionista da diversi anni, vive a Valencia e ha lavorato per North Sails Spagna. Nel suo palmares figurano diversi podio nelle classi Farr 40, TP52 e GP 42 e il titolo iridato conquistato lo scorso giugno nelle acque di Porto Cervo, dove ha vinto la Sardinia Rolex Cup a bordo del TP52 Bribon Telefonica, timonato da Pedro Campos, CEO del sindacato spagnolo.
Come dichiarato dal velista italiano: “La vita a bordo sarà dura e le possibilità di farsi male sono davvero alte se non sei un velista esperto o, comunque, non se abituato a navigare su barche come queste. Non a caso, Life at the Extreme è il motto dell’evento. Ma nonostante sia conscio di ciò, sono pronto: far parte di una sfida del genere è un sogno che nutro sin da quando ero un bambino ed esserci arrivato è per me un grande risultato”.

Per condividere l’articolo…

1 Commento

  1. Nicoletta Tamburlin scrive:

    Ho seguito con entusiasmo l’attraversata a bordo del Maserati, complimenti a tutti voi da una fan velista bellunese. Grazie sei eccezionale.

Lascia un commento