Statistiche siti
Volvo Ocean Race, nuovi “acquisti” per Team Brunel Volvo Ocean Race, nuovi “acquisti” per Team Brunel
Al termine di quattro mesi di intensi allenamenti lo skipper di Team Brunel Bouwe Bekking ha annunciato oggi di aver selezionato due nuovi componenti... Volvo Ocean Race, nuovi “acquisti” per Team Brunel

Team Brunel - Volvo Ocean RaceAmsterdam – Al termine di quattro mesi di intensi allenamenti lo skipper di Team Brunel Bouwe Bekking ha annunciato oggi di aver selezionato due nuovi componenti dell’equipaggio. Secondo le regole della regata, ogni team deve presentare due atleti under 30, e per coprire il ruolo dei giovani Bouwe Bekking ha scelto il venticinquenne belga Louis Balcaen e il ventisettenne lituano Rokas Milevičius. Ora al team rimane un solo atleta per completare l’equipaggio.

E’ stata una decisione difficile – ha spiegato Bouwe Bekking – Tutti i candidati erano grandi velisti e ottimi giocatori di squadra ma, alla fine, si deve scegliere chi è più versatile. L’entusiasmo e il talento sono le caratteristiche a cui facciamo più attenzione. Louis è un timoniere forte e un grande trimmer, e poi impara in fretta. Rokas è molto versatile e desideroso di imparare, ha una buona esperienza di navigazione oceanica e ha anche partecipato a una campagna olimpica”.

Per Balcaen è un sogno che diventa realtà: “Ho ancora moltissimo da imparare e adesso ne ho la possibilità, non vedo l’ora di cominciare e lavorerò il più possibile per dimostrare a Bouwe che ha fatto la scelta giusta”.

Rokas Milevičius sarà il primo velista lituano a prendere parte alla Volvo Ocean Race. “Non vedo l’ora di regatare e sono molto orgoglioso di quanto ho ottenuto finora. Sono il primo velista della Lituania alla Volvo Ocean Race e credo che la mia presenza darà una forte spinta allo sport della vela nel mio paese”.

L’olimpionico olandese di Finn Pieter-Jan Postma non ha passato la selezione, come i suoi compatrioti Timo Hagoort e Robert Stanjek. Hagoort, che tuttavia avrà un posto nello shore crew e sarà riserva, in attesa della decisione sull’ultimo componente dell’equipaggio. ”Timo è entusiasta e dotato di talento – ha detto Bouwe Bekking – ma ha bisogno di più tempo per formarsi, per questo motivo abbiamo deciso di tenerlo nel team”.

Timo è, tuttavia, ancora molto fiducioso di potercela fare: “Da un lato sono dispiaciuto di non essere stato selezionato ma dall’altro sono davvero contento di rimanere nel gruppo come shore team durante tutta la regata. Ciò significa che ho ancora qualche mese per mostrare quello che valgo e non ho ancora perso la speranza di ottenere un posto a bordo”.

Stanjek è stato informato telefonicamente da Bekking di non essere entrato a far parte del team e ha dichiarato: “Naturalmente sono molto dispiaciuto dalla decisione. Prima di candidarmi ci ho pensato a lungo, ho messo molta energia e tempo in questa sfida. Forse questa non era la volta buona ma sono grato al team per quello che ho imparato lavorando con loro negli ultimi mesi. E’ un’esperienza che mi sarà molto utile in futuro e che mi ha reso un velista migliore che non smette di pensare in grande”.

Anche Postma non riesce a nascondere la sua delusione ma ammette che selezionare il gruppo giusto è un lavoro arduo. “Mi è appena stato detto che non parteciperò alla Volvo Ocean Race. E’ dura. Rispetto moltissimo Bouwe e il resto del team, anche per le decisioni difficili che devono prendere. E’ quello che ci si aspetta da un buon leader. E’ un peccato che sia stata una scelta negativa per me, è dura da digerire ma sono grato per aver lavorato con il team e continuerò a essere un supporter e la Volvo Ocean Race resta nel mio cuore”.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *