Statistiche siti
In quello che sarà forse ricordato come l’autunno degli eccessi, il sesto Campionato Invernale Marina di Capitana continua a cadere in piedi.

Cagliari – In quello che sarà forse ricordato come l’autunno degli eccessi, il sesto Campionato Invernale Marina di Capitana continua a cadere in piedi. Un’altra domenica all’insegna dell’alta pressione ha fatto da sfondo alla terza tappa, la più intensa finora per il numero di prove disputate: tre, per tutte le classi.

Due settimane fa abbiamo accorpato le flotte su un unico campo, stavolta il numero di giudici è bastato per dividere di nuovo monotipo e crociera – spiega Franco Ricci, responsabile della Scuola Italia in Vela, che supporta sul fronte logistico e organizzativo il circolo organizzatore Yacht Club Quartu Sant’Elena – è la strategia migliore, per i regatanti e per il comitato, che può gestire più agevolmente le procedure di partenza ed eventuali cambi di percorso”.

Intanto la flotta cresce. Altre quattro barche si sono aggiunte ai sessantadue già iscritti, tra cui il Pogo 40 Patricia del milanese Francesco Da Rios, barca oceanica che ha scelto di allenarsi a Cagliari.

Di seguito il resoconto della terza giornata, classe per classe. In grassetto i leader: salvo un appassionato ribaltone tra i Jod, i vertici delle divisioni sono tutti confermati.

J-24
Più che mai fedele al suo nome, Ornella all’attacco…torra, di Laura De Luisa con l’Incisivi Sailing Team ha vinto tutte e tre le prove, sempre incalzata da Paco Jadine di Vito Pace che, infatti, mantiene la testa della divisione con un margine di relativa tranquillità. E’ alle sue spalle che continua la battaglia tra Ornella all’attacco…torra e Bellighé, ora separati da un punto appena.

Melges 24
Sempre scalpitanti, anche questa domenica i Melges 24 incappano nelle squalifiche per partenza anticipata. Nella prima prova sono fuori gioco in tre, poi tornano tutti in riga. La cosa comunque non scuote le parti alte del raggruppamento. In testa era e resta SIV Arborea, che grazie a tre primi riesce a tenersi fuori dal litigio sportivo tra Arbatax di Raffaele Balzano e SIV CFadda di Roberto Cuboni, che fa fruttare il secondo posto in apertura distanziando Mariclò Un mare di vela di Pietro Fois.

Altura ORC
Con la milanese Patricia la categoria Altura ORC si arricchisce ancora. Ora sono cinque i concorrenti che, per un campionato più competitivo, hanno quasi tutti optato per la doppia classifica: quindi Gran Crociera, oltre all’ORC. Con tre primi è assoluto protagonista Nalu di Mattia Meloni che, dopo aver scalcato Tatsun di Filippo Dore, è sempre più vicino a To’ Come Giro di Salvatore Plaisant, autore di tre secondi posti.

Gran Crociera
Continua il primato in condominio nel Gruppo A, dove Veladiabetica Sueno 1 di Antonio Cabras resta attaccata a Hot Foot di Paolo Pirisi: con parziali differenti, conquistano lo stesso numero di punti e guidano a quota 9 (con Hot Foot sempre davanti per aver vinto l’ultima prova). Nel gruppo B i due primi di To’ Come Giro interrompono la serie positiva di Elixir di Gianni Marchetti, che adesso può contare su due soli punti di margine. Gli ORC movimentano anche il gruppo C, dove Nalù infila tre primi senza tuttavia impensierire Abbardente di Sandro Loche. Tra i due c’è anche Sims IV di Stefano Liguori. E’ tra i Jod (gruppo G) che si verifica l’unico ribaltone di giornata: SIV Proeco di Franco Ricci centra l’en plein e sale in testa alla divisione davanti a SIV Volvo Auto Cagliari con Massimo Coni e a Silvia Abis su Jod E. Ed è il terzo diverso leader in tre settimane, segno che all’interno della flottiglia regnano grande vitalità ed equilibrio.

Vele Bianche
Nel gruppo D, Vermentino di Silvio Ligia vince due prove e allunga su Luna di Tommaso Sancio, mentre nelle retrovie l’ocs colpisce ancora. Anche Lyra di Antonio Delogu (gruppo E) fa un piccolo passo in avanti e guadagna un’altra lunghezza su Tinky Winky 2° di Enrico Napoleone. Nessun pensiero per Koala di Bruno Carta (gruppo F) che infila una tripletta utile a distanziare ancora Miokana di Leucio Magnante, regolarissimo con tre secondi.

Le classifiche provvisorie complete sono pubblicate sul sito www.invernalemarinadicapitana.it.

Come di consueto, il campionato si ferma per due settimane: si torna in acqua domenica 11 dicembre. La tappa prenatalizia sarà incastonata nella kermesse Vento di Natale: sulle banchine del porticciolo saranno allestiti stand e corner con creazioni artigiane e artistiche, mentre una lotteria aiuterà un’associazione che si occupa di bambini dati in affido a causa di gravi situazioni familiari.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com